IL GIOCO E' RISERVATO AI MAGGIORI DI 18 ANNI E PUO' CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA
I CONTENUTI DI QUESTO SITO SONO RISERVATI AI MAGGIORENNI.

Previsioni del Tempo
tressette.it
Offerte Hotel

Il gioco e le Regole del Tressette

Siti
Il Tressette ? o Tresette- è un gioco di carte italiano, più precisamente napoletano, anche se alcuni sostengono  l'origine spagnola; di fatto il gioco fu attestato nello stesso periodo sia in Spagna che a Napoli, per poi diffondersi in tutta Italia con più varianti.
L'etimologia del nome non è del tutto chiara, pare infatti che derivi dall'abbreviazione del detto latino 'tres optimum est', ma anche dal gioco scoperto in cui pare tre Sette valessero 3 punti.
Le carte utilizzate sono quelle chiamate 'italiane', con i mazzi da 40 con 4 semi- o pali- che sono:
-bastoni, simbolo dei contadini;
-coppe, simbolo dei religiosi che le utilizzano per le sacre funzioni.
-denari, simbolo di ricchi mercanti;
-spade, simbolo dei nobili, gli unici che potevano liberamente portare una spada al loro fianco.
Precisiamo che ogni in regione le carte sono leggermente diverse nella grafica, per cui possiamo avere quelle piacentine (le più diffuse), quelle napoletane, e così via.

Nel 1750 Chitarrella, probabilmente un sacerdote napoletano, scrisse un Trattato in latino sul gioco  del Tressette - e dello Scopone: ciò dimostra come questo gioco fosse molto diffuso già in quell'epoca.
Il valore delle carte- per il punteggio finale- è il seguente: 3 figure dello stesso seme (fanti, cavalieri, re) formano un punto, lo stesso vale per 3 Tre e 3 Due; le carte dal 4 al sette valgono zero punti, mentre l'Asso vale 1 punto pertanto è la carta più alta. Le frazioni di punti non hanno valore per la somma totale, di conseguenza in ogni mazzo si avranno solo 10 punti. Un punto supplementare si assegna alla coppia che si aggiudica l'ultima presa. Punti ulteriori si avranno nel caso di particolari combinazioni di gioco ('buongioco'); ad esempio la combinazione, tre, Due, Asso di uno stesso seme, detta Napoletana, vale 3 punti.
Asso, Due e Tre vengono chiamati carte da tressette o anche pizzichi.
In particolare, il Tre è la carta 'sovrana', mentre le atre sono definite 'soggette'.
Passatempi

Se desiderate ricevere ulteriori informazioni dettagliate, chiarimenti sui contenuti del nostro portale; oppure siete operatori del settore e vorreste collaborare col sito o inserire la vostra struttura all'interno delle nostre pagine, vi preghiamo di compilare l'apposito modulo per i contatti.